.
Annunci online

Appunti di una signora poco diplomatica


Diario


28 luglio 2007

CERCANDO LIA TRA VICOLI E CHIOSTRI

Cronaca di un pomeriggio d'estate

Ieri ho trovato sul mio blog il messaggio di Lia: sarebbe venuta a Matera con i monaci tibetani, ma non sapeva ancora precisamente dove, quindi avrei dovuto trasmetterle il numero del mio cellulare per posta elettronica entro le 16,00, in modo che potesse farmi sapere il luogo prima che partisse da Taranto. Lo sguardo è corso all’orologio: erano le 16,36; troppo tardi.
Ho cercato freneticamente in rete qualche riferimento: sul blog
JANGTSE THOESAM ho trovato il numero telefonico dell’Istituto buddista Mahayana di Taranto, ho chiamato, nessuna risposta. Ho digitato sui motori di ricerca JANGTSE THOESAM a Matera” e così è saltato fuori che nel 2006 i monaci di questo Istituto hanno presentato il Mandala Risultante nell’ostello Le Monacelle. 

Il complesso de Le Monacelle, ex-orfanotrofio di Matera, sorge nei pressi del Duomo, zona chiusa al traffico. Mi sono avviata a piedi, cercando di immaginare come le strade e le piazze che ben conosco sarebbero apparse alla mia amica di blog e ai monaci tibetani. Così 
ho visto tutto con occhi diversi, con occhi nuovi: Piazza del Sedile, dominata dalla facciata del Conservatorio, gli anfratti aperti sulle scalinate ripide che portano giù nei Sassi, i bar e i negozietti di souvenir affollati dai turisti, i laboratori di artigianato, la salita del Duomo, i palazzi antichi, coi giardini interni perimetrati dalle alte mura in tufo... quante volte avevo già visto? Adesso coglievo il fascino di certi dettagli...

Ho percepito un’atmosfera arcana, una strana mescolanza di sacro e profano, resa intrigante dalla simbologia scolpita nella pietra degli stemmi e dei portali. Il mio sguardo ha sfiorato i vicoli laterali e percorso le facciate dei palazzi, indugiando un poco sulle finestre chiuse per immaginare i segreti degli interni.
Eco dei passi sul selciato e su, nella parte più alta, la piazza dominata dalla Basilica romanica.
Qui lo sguardo cede all’incredibile vista panoramica sul paesaggio sfumato in tutte le possibili tonalità del bianco e dell’ocra. Pietra e tufo: l’arte che per secoli si è meravigliosamente fusa all’ingegno. Materiali poveri e bellezza naturale. Funzionalità ed economia. Cultura contadina e culti orientali. Lotta per la sopravvivenza e ricerca dell’assoluto. Il fascino dei Sassi di Matera.

A sinistra della Basilica, via Riscatto porta a Le Monacelle, dove ho sperato di trovare Lia con i monaci tibetani. Ma niente. Eppure avvertivo la loro presenza...

Forse avrei dovuto fermarmi, consentire al cuore di parlarmi, domandare alle pietre del selciato, aguzzare un po’ di più l’udito… forse così avrei sentito il loro mantra...
 E se non erano alle Monacelle, dove potevano? Forse al Chiostro delle Cererie. E così, accesa da quest’altra speranza, mi sono diretta all’altro capo della città.

Full immersion nel traffico cittadino, abbastanza scorrevole per la verità e la possibilità di poter parcheggiare proprio davanti all’albergo ricavato in un convento. Sono entrata, il chiostro era deserto. Ho chiesto alla reception… non c’erano monaci tibetani, ma medici in convegno. Sono rimasta delusa…
Certo avrei potuto cercare in mille altri posti ancora e mi sarebbe piaciuto girare, rivedendo ogni cosa coi miei occhi nuovi, ma era tardi.

A
lla prossima occasione mia cara Lia.

Per dovere di cronaca, Lia mi ha fatto sapere che erano a Palazzo Gattini, praticamente vicino al Duomo.

sfoglia     giugno        agosto
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Politica
Misteri d'Italia
Attualità
Cultura
Letture
Musica
Cyberspace
Le mie poesie
Uomini
Donne
Orrori
Legalità
Tam tam
Diario scolastico
Sabina Spielrein
ARCHIVIO 2005
Videopost
I miei mandala
ARCHIVIO 2006
ARCHIVIO 2007
foto, segni e disegni
Basilicata
Esilio volontario
Carl Gustav Jung

VAI A VEDERE

abc11
Adele
Alessandro Gilioli
Alfa
Alfredo Di Giovampaolo
Altraprospettiva
Altrestorie
Altrist
Ammazzateci Tutti
Antimafia Duemila
Antonio Bevilacqua
Antonio Nicastro
Antonio Padellaro
Archivio 900
Artarie
Arterotonda
Articolo 21
Beppe Cremagnani
Bluewitch
Bruno Tinti
Carlo Ruta
Carlo Vulpio
Carmilla
Centro Studi Aldo Carotenuto
CittadiniAttivi Bernalda
Concita De Gregorio
Criminologia
Damiano Zito
Dario Fo
Diego Cugia
Duecalzini
Emilio Grimaldi
Enzo Di Frenna
Feniceverde
Ferruccio Pinotti
Forum Insegnanti
Franca
Franca Rame
Francesco Saverio Alessio
Franchinosway
Franco Abruzzo
Fuoriregistro
Gad Lerner
Garbo
Gentecattiva
Gioacchino Genchi
Giulia
Gli Invisibili
Guido Canciani
Guido Scorza
Il brigante lucano
Il cavaliere errante
Il fatto quotidiano
Il nodo e il chiodo
Il taciturno
Informazione senza filtro
Insufficienza di prove
Irlanda
Italia dall'estero
Laura
La voce delle voci
La Voce di Fiore
Lazzaroblu
Leonardo Madio
Lia
Libera
Libera Basilicata
Liberacittadinanza
Liber Liber
Lidia Ravera
Luca Telese
LucaniArt
Luigi De Magistris
LuigiRossi
luneperdute
MaPiaDe
Marco Salvi
Maria Pina Ciancio
Maurizio Bolognetti
MEDIASèTTETE
Mezzogiorno critico
Montescaglioso.Net
Noema
Noi cittadini lucani
Nuovo Masada
OLA
Oliviero Beha
Ombrachecammina
Pancho Pardi
Panormo
Paolo Borrello
Paolo Franceschetti
Pedagogisti Clinici
Piero Ricca
Piero63
Pietro Dommarco
Pino De Luca
Pino Sparro
Politbjuro
Punto Informatico
Radio Londra
Raffaele Ragone
Riccardo Orioles
Riflessioni
Roberto Galullo
Roberto Saviano
Rosantica
Rosaspina
Salvatore Borsellino
Sandro Ruotolo
Sassi Parlanti
Sergio Ragone
Società Civile
Sonia Alfano
Talentosprecato
Telejato
The Populi
Toghe lucane
TuttaCasa&Scuola
Uguale per tutti
Ulderico Pesce
Vito Colangelo
Vito L'Erario
Vittorio Zambardino
Voglioscendere
Yobreads


 blog attivo dal 17/05/2005 


DISCLAIMER


Le mie ricerche su
Sabina Spielrein


Rossella Tedeschi

Crea il tuo badge

 

 
 

 

 

CERCA